Condividi

Solo 75 voti separano il sindaco uscente, Maurizio Brucchi, dall’essere nuovamente il primo cittadino di Teramo. Ad un giorno dallo scrutinio “ripetuto” alla sezione 50 di San Nicolò a Tordino, la coalizione di centro destra attende l’esito del ricorso per verificare i conteggi, mentre Brucchi, che si dice comunque soddisfatto di aver retto il vento contrario che si è palesato a livello regionale e nazionale, ricorda di avere un vantaggio di circa 8.000 voti rispetto alla sfidante candidata Manola Di Pasquale. In ogni caso il centro destra riprende la campagna elettorale in vista del ballottaggio che vedrà protagonisti esclusivamente i candidati sindaco, in quanto la composizione del consiglio sarà determinata in base alle percentuali e  alle preferenze del primo turno. Le dichiarazioni del sindaco uscente Maurizio Brucchi, nel servizio di Alessia Stranieri. Riprese Maria Carannante.

Nessun commento

Commenta