Condividi

MONTERUSCELLO(NA) – ” Della mia vita voglio farne inchiostro che resti come tatuaggio nel cuore di qualcuno ” , questa la metafora con cui Francesca Illiano, giovane scrittrice montese, ci introduce alla lettura del suo primo libro  “Autopsia del terzo millennio”, una vera e propria dissezione dell’Italia di oggi, con storie difficili da immaginare quasi  impossibili da spiegare.

Attraverso i suoi undici racconti , a volte aspri e spietati ma veri e coinvolgenti , l’autrice ci portera’ a vivere la storia di personaggi dalla realta’ difficile come “o professore ” ,ex insegnante di lettere costretto per sopravvivenza a fare l’ambulante di libri  ma anche di Ale, bambina diventata donna troppo in fretta, o di Irina, di Marco, e di tanti altri ancora che, siamo sicuri, sapranno urlare alla coscienza di chi li legge.

Noi, attraverso le  immagini  gentilmente pervenuteci da un amica di Teramoweb, vi proponiamo la presentazione del libro svoltasi Giovedi’ 12 Febbraio a Monterusello(NA) nella sede dell’Associazione “Nuovi Orizzonti”.

I particolari nel servizio di Maria Carannante.

Nessun commento

Commenta