Condividi

ROMA –  Nella Bolla di indizione del Giubileo della Misericordia Papa Francesco ci ricorda che il pellegrinaggio è un segno peculiare nell’Anno Santo, perché è icona del cammino che ogni persona compie nella sua esistenza. Anche la misericordia è una meta da raggiungere e richiede impegno e sacrificio (MV, n.15).

Per questo, martedì 15 marzo la Diocesi di Teramo – Atri si è recata in pellegrinaggio a Roma presso la Basilica di San Paolo fuori le Mura per  attraversare la Porta Santa e per lasciarsi abbracciare dalla misericordia di Dio, impegnandosi ad essere misericordiosi con gli altri come il Padre lo è con noi. In questo primo video trasmettiamo l’Omelia di S.E. Mons. Michele Seccia, vescovo della Diocesi, durante la messa celebrata all’interno della Basilica. Le riprese sono di Giuseppe Pecora.

Nessun commento

Commenta