Condividi

SAN GABRIELE (TE)- Il 13 marzo 2017 è iniziato il conto alla rovescia agli esami di maturità. Giunti alla 37° edizione dei 100 giorni, migliaia di studenti da tutto l’Abruzzo e zone limitrofe si sono dati appuntamento, dalle 9 di mattina, al Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, ai piedi del Gran Sasso.
“Una manifestazione unica in Italia, perchè nata spontaneamente dagli studenti stessi. Non vedremo vescovi o cardinali ma frati che accolgono i ragazzi”, racconta Padre Natale Panetta, rettore del santuario. Un evento che nasce proprio nel luogo del santo studente. Tra momenti di gioia e di riflessione, gli studenti hanno preso parte alla messa di Padre Di Saverio, giovane ordinato sacerdote da poco tempo, che ha invitato i ragazzi a fare della loro vita un dono, “poichè nel donare si crea felicità”. La folla di studenti si è poi riunita nel piazzale della struttura religiosa per la benedizione della penna, avvenuta con i rami di ulivo intinti nell’acqua santa contenuta in una conca di rame.

Servizio di Ilaria Muccetti

Nessun commento

Commenta