Condividi

TERAMO – Sono varie le prese di posizione contro l’assurda sentenza che autorizza i medici (dal latino medicus, a sua volta derivato di medeor ‘curo le malattie’!!) a staccare la macchina che mantiene in vita il piccolo Charlie Gard. Marco Calvarese ha sentito il parere dell’avvocato Massimo Micaletti, responsabile dell’ufficio tutela della vita della diocesi di Teramo – Atri.

Nessun commento

Commenta