Condividi

Teramo – Dopo l’Italicum ed il Porcellum arrivano i ricorsi contro il Rosatellum bis, la legge elettorale che ha sollevato dubbi di leggittimità costituzionali per tre deputati di Alternativa Libera (Massimo Artini, Eleonora Bechis e Stefano Moretti). Il ricorso presentato ai giudici del tribunale ordinario di Firenza, Roma e        L’ Aquila, viene spiegato ai microfoni di Teramoweb insieme alla struttura della legge elettorale da Enzo Di Salvatore, professore di diritto costituzionale dell’ Università di Teramo.

Servizio di Ilaria Muccetti

Nessun commento

Commenta